>
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA


1. Disposizioni Generali
a. I termini e le condizioni indicate nel presente documento formano parte integrante dei contratti di compravendita conclusi tra il Fornitore (Dicart Group S.p.a.) ed il Cliente per la fornitura dei prodotti del Fornitore (i “Prodotti”).
b. Le presenti condizioni Generali di Vendita si applicano a tutte le compravendite concluse tra il Fornitore e il Cliente senza la necessità che vi sia un espresso richiamo alle medesime o uno specifico accordo in tal senso. Qualsiasi condizione o termine differente.
c. Il Fornitore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le Condizioni Generali di Vendita, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto al Fornitore.
2. Offerte e Ordini
a. Le offerte del Fornitore non sono da considerarsi vincolanti, in particolare con riferimento alle quantità, ai prezzi e ai termini di consegna.
b. Gli ordini effettuati dal Cliente non s’intendono accettati finché non siano stati confermati per iscritto da parte del Fornitore.
c. Nel caso in cui il Fornitore non provveda alla conferma per iscritto di un ordine negoziato verbalmente, l’emissione della fattura da parte del Fornitore oppure l’esecuzione dell’ordine da parte del Fornitore sarà considerata quale conferma.
d. Gli ordini e/o le modifiche di ordini effettuati verbalmente o telefonicamente devono essere confermati per iscritto da parte del Cliente. In caso contrario il Fornitore non si assume alcuna responsabilità con riguardo a eventuali errori o possibili fraintendimenti.
3. Prezzi e Termini di Pagamento
a. I Prezzi dei Prodotti non sono comprensivi di IVA, che deve essere corrisposta al momento della consegna o in conformità alle specifiche disposizioni indicate nella fattura.
b. Tasse, imposte, spedizione, trasporto, assicurazione, nolo, carico, scarico non sono inclusi nei prezzi se non quotate separatamente.
c. In aggiunta agli altri rimedi consentiti dalla Legge applicabile o alle presenti Condizioni Generali di Vendita, il Fornitore si riserva il diritto di applicare interessi di mora sui ritardati pagamenti a decorrere dalla data in cui sia maturato il diritto al pagamento, calcolati al tasso ufficiale di riferimento della Banca Centrale Europea aumentato di 7 (sette) punti.
d. Nel caso in cui il Cliente non effettui il pagamento nei termini e secondo le modalità indicate dal Fornitore o nel caso in cui l’attività del Cliente sia condotta non in conformità al corso ordinario degli affari, con ciò intendendosi, senza alcuna limitazione, l’emissione di atti di sequestro o di protesti, o quando i pagamenti siano stati ritardati o siano state richieste o promosse procedure concorsuali, il Fornitore ha il diritto, a propria discrezione, di sospendere o di cancellare ulteriori consegne e di dichiarare qualsiasi pretesa derivante dal rapporto d’affari come immediatamente esigibile, come previsto dagli Usi della CCIAA di Firenze e di Prato in materia di prodotti tessili. Inoltre il Fornitore può in tali casi richiedere anticipi sui pagamenti o un deposito in garanzia.
e. Il Cliente non ha alcun diritto di effettuare alcuna compensazione, trattenuta o riduzione tranne che nel caso in cui la propria domanda in tal senso sia stata giudizialmente accolta.
4. Termini di Consegna
a. Se non diversamente concordato per iscritto, qualsiasi termine di consegna indicato non è tassativo per il Fornitore. Salvo diverso accordo tra le parti, il termine di consegna indicativo è quello precisato nella conferma d’ordine. Salvo patto scritto di diverso contenuto, la consegna della merce si ha per eseguita con l’affidamento al corriere.
b. Il Fornitore si riserva il diritto di effettuare ragionevolmente consegne parziali.
c. Qualsiasi responsabilità per la consegna derivante da forza maggiore o da altri eventi imprevedibili non imputabili al Fornitore, ivi inclusi, senza alcuna limitazione, scioperi, serrate, disposizioni della pubblica amministrazione, successivi blocchi delle possibilità di esportazione o importazione, in considerazione della loro durata e della loro portata, liberano il Fornitore dall’obbligo di rispettare qualsiasi termine di consegna pattuito.
d. Il Fornitore non è obbligato ad accettare resi dei prodotti, salvo che sia stato espressamente pattuito per iscritto. Qualsiasi costo a tal fine sostenuto è a carico del Cliente.
5. Dovere di Ispezione e Accettazione dei Prodotti
a. Al momento della presa in consegna dei Prodotti, il Cliente dovrà immediatamente:
i. verificare le quantità e l’imballaggio dei Prodotti e registrare qualsiasi obiezione nella nota di consegna;
ii. effettuare un controllo di conformità dei Prodotti rispetto a quanto indicato nella conferma d’ordine e registrare qualsiasi difformità nella nota di consegna.
b. Nel caso di denuncia di vizi il Cliente deve rispettare le procedure e i termini che seguono:
i. la comunicazione deve essere effettuata entro non più di 3 (tre) giorni lavorativi a partire dalla presa in consegna dei Prodotti da parte del Cliente. Nel caso in cui la contestazione sia relativa ad un vizio che, nonostante l’ispezione iniziale, sia rimasto celato, la contestazione deve essere effettuata al più presto entro la fine del giorno lavorativo in cui il vizio sia stato scoperto e, in ogni caso, non più tardi di 2 (due) settimane dalla presa in consegna dei Prodotti;
ii. la comunicazione dettagliata deve essere inoltrata in forma scritta al Fornitore entro i termini sopra indicati. Qualsiasi comunicazione effettuata telefonicamente non viene accettata;
iii. la comunicazione deve chiaramente specificare la tipologia e l’ammontare dei vizi addotti; c. Il Cliente acconsente a mettere a disposizione i Prodotti contestati perché vengano ispezionati; tale ispezione verrà effettuata dal Fornitore o da un perito nominato dal Fornitore.
d. Nessuna contestazione con riferimento alle quantità, alla qualità, alla tipologia e all’imballaggio dei Prodotti potrà essere effettuata salvo che attraverso la comunicazione apposta alla nota di consegna, conformemente alla procedura sopra indicata.
Qualsiasi Prodotto per il quale non sia stata sollevata alcuna contestazione conformemente alle procedure e ai termini qui sopra indicati viene considerato approvato e accettato dall’Cliente.
6. Termini di Garanzia
a. Il Fornitore garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi e conformi alle specifiche tecniche dichiarate dal Fornitore nelle schede prodotto, consegnate in fase di campionatura o in ogni caso disponibili presso il Fornitore
b. La garanzia si applica solo sui prodotti utilizzati con modalità, in ambiente e per applicazioni coerenti con le specifiche dichiarate dal Fornitore; ogni uso improprio è da ritenersi vietato.
c. La garanzia non avrà validità se l’inconveniente o anomalia risulterà dipendente da applicazioni non corrette o non adeguate al prodotto. L’eventuale modifica del prodotto (es. taglio, stampa o altre lavorazioni) non autorizzata dal Fornitore, solleva il Fornitore da ogni Responsabilità, facendo comunque decadere la garanzia per vizi palesi.
d. Per la determinazione dei vizi palesi e occulti le parti si rimettono a quanto previsto in materia di prodotti Tessili di Fibre sintetiche dagli Usi delle CCIAA di Firenze e di Prato.
7. Limitazione della Responsabilità
a. Tranne che nei casi di giustificata contestazione sollevati conformemente a quanto previsto nel precedente paragrafo 5, al Cliente non è riconosciuto alcun ulteriore diritto o rimedio. In particolare, il Fornitore non è responsabile per alcun indennizzo richiesto per violazione o inadempimento contrattuale, per qualsiasi danno diretto o perdita di profitto sopportato dal Cliente in conseguenza dell’uso o del mancato uso dei Prodotti anche in altri prodotti, ad eccezione dei casi coperti da garanzia indicati nel paragrafo 6 o in caso di dolo o colpa grave da parte del Fornitore;
b. Il Fornitore farà tutto quanto in suo potere per consegnare i Prodotti entro i termini eventualmente concordati, ma in nessun caso potrà essere chiamato a rispondere dei danni direttamente o indirettamente causati dalla ritardata esecuzione di un contratto o dalla ritardata consegna dei Prodotti.
8. Forma delle contestazioni
a. Qualora il Cliente intenda contestare la congruità di uno degli elementi consegnati, è fatto obbligo di darne avviso scritto come specificato nel paragrafo “Dovere di Ispezione e Accettazione dei Prodotti”; in caso contrario tale elemento è da considerarsi accettato per intero.
9. Proprietà intellettuale
a. Il Cliente riconosce espressamente che i marchi, nomi di commercio o altri segni distintivi apposti sulla merce sono di esclusiva proprietà del Fornitore o del produttore e non possono essere alterati, modificati, rimossi o cancellati in qualsiasi modo.
b. I documenti, disegni, dati ed informazioni (sia in forma cartacea, sia su supporto elettronico) che dovessero venire consegnati al Cliente, rimangono di esclusiva proprietà del Fornitore ed eventualmente del Produttore e costituiscono supporto per una migliore rappresentazione del Prodotti e sono indicativi delle prestazioni del Prodotto stesso. Il Cliente si impegna a non riprodurli, a non divulgarli a terzi e ad assumere altresì le opportune cautele nei confronti del proprio personale al fine di garantirne la tutela.
10. Trattamento dei Dati Personali
a. I dati personali del Cliente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003). Il Fornitore informa il Cliente che il Fornitore è il titolare del trattamento e che i dati personali del Cliente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo. Ai sensi dell’articolo 7 del D. Lgs.196/2003, il Cliente ha il diritto di richiedere al Fornitore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione e la trasformazione in forma anonima dei propri dati.
11. Legge Applicabile.
a. Le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati dal Cliente con il Fornitore s’intendono regolati dalla legge Italiana.
b. Qualora il Cliente sia un soggetto di nazionalità diversa da quella italiana, le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati da quest’ultimo con il Fornitore s’intendono regolati dalla Convenzione di Vienna del 1980 relativa ai Contratti di Vendita Internazionale di Beni.
12. Foro Competente.
a. Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Firenze.
b. Resta inteso tra le parti che soltanto il Fornitore, a propria discrezione, avrà la facoltà di rinunciare alla competenza del foro esclusivo di cui al precedente paragrafo (a) per agire in giudizio nei confronti dell’Cliente, al suo domicilio e presso il Tribunale ivi competente.
13. Disposizioni Finali.
a. L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita non inficia la validità delle restanti previsioni.

dicart group spa - via S. Pertini,121
50019 Sesto Fiorentino - Firenze
tel +39 055.8839872 fax +39 055.8826604

dicart@dicart.it - www.dicart.it
CF&PI 05713150489